Mag

Nel 2020 è nato un nuovo profilo di cliente automotive

Scopri chi è e come conquistarlo sul web.

Nel corso dell'ultimo anno, nel settore automotive si sono registrate importanti evoluzioni e si sono anche generate alcune opportunità per le aziende. Da uno studio condotto dalla società McKinsey è emerso che solo il 10% degli intervistati (su 8.000 persone) reputa sicuri i mezzi pubblici.

Questo cosa significa?

Che c'è stata ed è ancora in corso un’inversione di tendenza rispetto al passato, nata dall’attuale situazione di crisi sanitaria, che ha spinto le persone a sentire la necessità di comprare un veicolo, per sentirsi protette. Più del 30% degli intervistati non ha ancora comprato un veicolo e sente, inoltre, l’esigenza di possederne uno entro i prossimi 6 mesi.

Da questo scenario è nato un nuovo profilo di cliente nel mondo automotive, con caratteristiche ben definite, che riportiamo di seguito.

Il nuovo profilo di cliente automotive

>> Non è appassionato di auto

Si tratta per lo più di persone tra i 18 e i 34 anni e che vivono prevalentemente (nel 67% dei casi) in città. Di questi, solo il 53% ha una preferenza su uno specifico brand auto. Proprio per questo, prima di contattare una concessionaria, svolgono ricerche sul web, in particolare su YouTube, per scoprire e paragonare tra loro i video di diversi veicoli. Non a caso, i video più cliccati sono quelli che evidenziano le specifiche tecniche e le performance delle auto, che coincidono di fatto anche con quelli più visti e più recensiti. Per un digital strategist questo dato è importantissimo, perché fa riflettere su come sviluppare la strategia di comunicazione ad un target inconsueto, rispetto a quello fino ad ora trattato. Bisogna veicolare messaggi, destinati a catturare l’interesse degli utenti più giovani, residente in zone urbane.

>> È favorevole alla scelta dell’ibrido e dell’elettrico

Durante la valutazione dell’auto, 8 potenziali clienti su 10, reputano la sostenibilità un elemento essenziale per fare la propria scelta d’acquisto. Anche questo caso, il trend emerso, influisce inevitabilmente sulle strategie di comunicazione delle concessionarie e delle case madri. Per esempio, spiegare i vantaggi dell’ibrido e dell’elettrico in modo chiaro e preciso, aiuta sicuramente a velocizzare il processo di scelta e di acquisto del potenziale acquirente.

>> Non fa finanziamenti

Strano, ma vero! I nuovi consumer dell’automotive preferiscono non pagare a rate. Questo potrebbe derivare da una scarsa conoscenza dei servizi finanziari. Di conseguenza, i dealer dovrebbero impegnarsi a diffondere maggiori informazioni sui finanziamenti e sulle diverse modalità di pagamento, per dipanare dubbi ed incertezze dei potenziali acquirenti.

>> È digitalizzato

La nuova audience, essendo anche per la maggior parte più giovane, è anche più digitalizzata. Quindi, non disdegna acquistare online gli accessori o di richiedere informazioni o di fare una consulenza sui canali web oppure ancora di accedere a promozioni online. Quindi, per le aziende dell’automotive è importante puntare su strategie digital oriented, che consentano di premiare le richieste online, magari con speciali voucher o sconti.

Come conquistarlo sul web?

Anticipare le aspettative dei nuovi consumatori ed offrire nuove modalità di acquisto, consentirà ai brand automotive di migliorare il business e di evolvere di pari passo con il mercato, conquistando una nuova nicchia di clienti.

Clicca al link per vedere un esempio di successo. Si tratta di un progetto digitale, svolto dal nostro team di marketing e digital strategies per un cliente automotive, con cui siamo riusciti a potenziare le vendite online di auto, attraverso il digitale.

logo webindustry
Abbiamo a cuore la tua privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.  Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su pulsante "Okay!" acconsenti all’uso dei cookie.

okay
su