×

Esperienze

Da oltre 15 anni viaggiamo in diversi settori, in cui ci siamo specializzati con analisi strategiche, soluzioni innovative e progetti custom. Partiamo dall’ascolto per tracciare la giusta rotta ed arrivare alla meta, senza errori, nei tempi concordati e con le risorse a disposizione. Lo scopo è di migliorare i flussi e le dinamiche di lavoro per accrescere la tua produttività. Scopri cosa possiamo fare per te!

indietro

25 Regole per creare una Mobile App di successo

Servizi aggiuntivi molto utili, a portata di smartphone!

Le App stanno assumendo un ruolo sempre più importante in campo digital, anche perché possono offrire servizi aggiuntivi molto utili, a portata di smartphone.

Ma come si può costruire un’app che stimoli l’engagement e incrementi le CtoA?
Quale design deve avere per rendere piacevole e intuitiva l’esperienza di navigazione?

Per costruire una Mobile App in grado di generare contatti e di stimolare le conversioni, trasformando un utente in cliente, è necessario sviluppare un progetto su misura.
La nostra esperienza nel settore sta facendo ottenere molti risultati ai clienti.
Se anche tu sei interessato a creare una applicazione mobile per generare nuove opportunità di business, allora contattaci senza impegno.

Intanto però ti consigliamo di leggere le 25 regole suggerite da Google, nel manuale intitolato “Engage Users and Drive Conversations”, per capire quali linee guida devono essere prese in considerazione per la realizzazione di un’applicazione mobile veramente efficace.
  • Mostrare il valore dell’App già dalla schermata iniziale. Bisogna coinvolgere gli utenti sin dal primo impatto visivo. Come fare? I messaggi devono essere chiari ed evidenti per evitare confusione. Anche i pulsanti di CtoA devono essere mirati e messi correttamente in risalto.
  • Organizzare le categorie di Menù in modalità user-friendly. Gli utenti hanno difficoltà ad interpretare e a distinguere le categorie di menù che non si allineano con i loro modelli mentali. Le categorie di menù, quindi, devono essere chiare, senza creare sovrapposizioni di argomenti, per far trovare facilmente i contenuti ricercati all’utente, evitandogli perdite estenuanti di tempo.
  • Consentire agli utenti di "tornare indietro" facilmente in un solo passaggio. Gli utenti desiderano avere la possibilità di risalire alle informazioni già consultate, senza dover per forza ricominciare la navigazione dalla schermata iniziale, che si tradurrebbe in perdita di tempo e di dati. Se l’applicazione consente di ritornare indietro un passo alla volta, allora si riescono a stimolare le CtoA.
  • Dare la possibilità di cambiare manualmente la ricerca dei luoghi. Il rilevamento automatico della posizione può far notevolmente risparmiare tempo agli utenti. Tuttavia, ci sono momenti in cui gli utenti hanno bisogno di ricercare un negozio che non si trova nelle vicinanze, perciò è consigliabile dare la possibilità di cambiare manualmente la sede della location.
  • Integrare e automatizzare i flussi tra Mobile App e Mobile Web. Gli utenti possono sentirsi frustrati quando un app li porta sul canale Web per completare un’azione iniziata sull’applicazione. Inoltre, ulteriore confusione può nascere se l'aspetto grafico o il layout di progettazione delle due piattaforme sono diversi. Un altro problema può riguardare i tempi di transizione tra i due canali digitali, che non devono essere lenti, altrimenti l'utente è costretto ad aspettare il caricamento.
  • Mettere in bella evidenza il motore di ricerca. Gli utenti possono avere la necessità di ricercare un argomento specifico e spesso usano il motore di ricerca interno per velocizzare le tempistiche. Quindi, le App che non dispongono di una casella di ricerca, possono rallentare l'utente ed aumentare le possibilità di uscita dall’applicazione.
  • Garantire che i risultati del motore di ricerca siano utili per l’utente. Il motore di ricerca deve essere intuitivo, saper riconoscere eventuali errori di battitura e proporre suggerimenti di testo per ridurre la probabilità che si verifichino errori e per accelerare la ricerca.
  • Fornire filtri e ordinare le opzioni. Gli utenti si possono innervosire quando la ricerca si traduce in risultati irrilevanti o fornisce un folto numero di risposte. Filtrare e ordinare le opzioni può aiutare gli utenti ad organizzare i loro risultati, anche usando un dispositivo dalle dimensioni ridotte.
  • Fornire i risultati derivanti da ricerche precedenti e mettere sempre in risalto le informazioni sull'acquisto. Questo aspetto è particolarmente importante in applicazioni di uso frequente dove gli utenti effettuano ricerche o acquisti ripetuti costantemente nel tempo.
  • Consentire di vedere i commenti di altri utenti e dare la possibilità di filtrarli in base alle necessità. I commenti sono una componente importante, perché influenzano il processo di acquisto. Un gran numero di recensioni positive stimolano le persone ad acquistare il prodotto.
  • Consentire una comparazione di prodotti. Gli utenti potrebbero voler confrontare tra loro più articoli di interesse. Le App aventi funzioni di confronto facilitano la scelta di acquisto.
  • Fornire più opzioni di pagamento. Gli utenti si aspettano di avere più opzioni di pagamento, come PayPal, Apple Pay e AndroidPay, per sentirsi più sicuri.
  • Rendere più facile aggiungere e gestire i metodi di pagamento. Bisogna semplificare il processo di pagamento e ridurre il numero di passaggi necessari all’acquisto.
  • Fornire utility chiare prima di chiedere agli utenti di registrarsi. Gli utenti abbandonano un'App che chiede loro di fornire informazioni personali in anticipo, a meno che non ci sia una qualche forma di benefit immediato (sconti, promozioni, etc.). Bisogna chiedere ad un utente di registrarsi solo se è essenziale.
  • Differenziare il tasto “Sign In" da quello di "Sign Up". Molti utenti possono fare l'azione sbagliata quando tentano di registrarsi, premendo su un pulsante diverso. Spesso questo accade perché gli utenti scansionano rapidamente lo schermo, in modo quasi scontato. Il primo invito all’azione è quello che effettivamente cattura la loro attenzione. Di conseguenza, bisogna progettare correttamente i pulsanti di “Sign In" e"Sign Up" per renderli facilmente distinguibili l'uno dall’altro.
  • Creare un sistema facile di autenticazione della password. Gli utenti sono infastiditi quando devono passare attraverso sistemi complicati di autenticazione. Bisogna, quindi, ridurre il rischio di abbandono dell'App, semplificando l'esperienza di accesso. Quindi, è necessario ridurre al minimo il numero di passaggi necessari all'azione o mettere a disposizione diversi metodi di autenticazione.
  • Costruire una grafica user-friendly. Le forme grafiche devono essere compatibili con il modo in cui gli utenti inseriscono le informazioni nell’applicazione. Il design deve adattarsi all’interfaccia in cui viene visualizzato.
  • Comunicare eventuali errori nel form in real time. L’applicazione deve individuare ed evidenziare alcuni errori nella fase di inserimento dati nelle relative caselle del sistema.
  • Evidenziare i campi di compilazione obbligatori e attivare input automatici di immissione dei dati. L’applicazione deve consentire un inserimento facile e corretto del testo e dei dati con finestre dedicate, che si aprono in automatico.
  • Dare informazioni utili nella forma e nel modo giusto. All’utente piace vivere un’esperienza di navigazione piacevole, per esempio, gradisce disporre del calendario nell'App per evitare di uscire dall'applicazione in caso di verifica delle giornate. 
  • Usare termini conosciuti e frasi chiare. Quando gli inviti all'azione sono etichettati con termini non conosciuti o poco chiari, gli utenti possono confondersi. Una comunicazione chiara e funzionale è essenziale.
  • Fornire etichette di testo e chiavi visive per chiarire le informazioni grafiche. La grafica e l'iconografia hanno bisogno di etichette di testo per essere interpretate in modo corretto. Le icone usate per rappresentare menu, carrello, conto o store locator non sono universali.
  • Fornire feedback sull’attivazione di una procedura. Quando gli utenti aggiungono un elemento al carrello o inviano un ordine, la mancanza di feedback può far pensare che l'azione non sia stata correttamente elaborata. Le applicazioni che forniscono risposte immediate all’azione, eliminano qualsiasi dubbio.
  • Permettere all'utente di controllare il livello di zoom. Gli utenti vogliono essere in grado di controllare il livello di zoom nel momento in cui stanno visualizzando un'’immagine per scorgere i particolari di loro interesse.
  • Richiedere autorizzazioni al momento giusto. Gli utenti possono rimanere bloccati in una specifica fase di navigazione dell'App, quando vengono negate le autorizzazioni o viene visualizzato un funzionamento non corretto. Le applicazioni dovrebbero chiedere le autorizzazioni nel momento in cui gli utenti stanno svolgendo una procedura per loro importante e sono più propensi a dare il loro consenso.
 
Cosa aspetti? Non attendere ancora, anticipa i tuoi competitors.

Contattaci senza impegno per scoprire l'App più adatta a soddisfare ogni tua esigenza di business.

 Fonte Testo: thinkwithgoogle.com



×

Contattaci per avere maggiori dettagli sui servizi

Nome*
Cognome*
Telefono*
E-mail*
Azienda
Messaggio*
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
accetto